Ridurre & Riciclare - il servizio di igiene urbana a Suzzara
mappa raccolte
  • Comune di Suzzara
    Area Servizi al territorio


    Settore pianificazione
    e gestione del territorio
    Servizio risorse ambientali
    ambiente@comune.suzzara.mn.it
 
torna alla home
 
CHE COS'E'?

Dal 2001 la bolletta rifiuti è gestita da Tea SpA, moderna azienda multiutilities che eroga il servizio di raccolta rifiuti per il Comune di Suzzara. Le novità sono tante. A cominciare dal passaggio dalla tassa (Tarsu) alla tariffa rifiuti deliberato dal Comune, in conformità con le indicazioni contenute nel Decreto legislativo n 22 del 5/2/1997 (il cosiddetto decreto Ronchi) sino ad arrivare alla tariffa puntuale.
L’obiettivo è quello di salvaguardare l’ambiente, incentivare il riciclaggio e premiare gli utenti che maggiormente dedicano il loro tempo e la loro energia alla raccolta differenziata.
 
   
  CHE COS'E' LA TARIFFA RIFIUTI PUNTUALE

Con il nuovo sistema di raccolta domiciliare viene applicata la tariffa puntuale. Il sistema di calcolo della tariffa rifiuti è più equo perché viene misurata la quantità effettiva di rifiuti indifferenziati (bidone carrellato per il residuo secco) prodotti da ciascuna utenza. Ricordiamo che la tariffa si compone di due parti: UNA QUOTA FISSA e una QUOTA VARIABILE.
   
 
LA QUOTA FISSA:
E’ determinata in relazione ai COSTI PER L’ISTRUZIONE E ATTIVAZIONE DEL SERVIZIO, in particolare: agli investimenti per le opere e ai relativi ammortamenti, allo spezzamento delle aree e vie pubbliche, ai costi generali e amministrativi di gestione, di raccolta ed altri costi comuni diversi.
  LA QUOTA VARIABILE:
E’ rapportata alle QUANTITA’ DI RIFIUTI CONFERITI AL SERVIZIO DI RACCOLTA, determinati dal numero degli svuotamenti del bidone verde (Residuo secco). Maggiori saranno i conferimenti di residuo secco non riciclabile, maggiore sarà la quota variabile. In questo modo si agevolano le persone che conferiscono differenziando i propri rifiuti.
   
  UTENZE DOMESTICHE
  Le utenze domestiche sono suddivise in domestiche residenti (persone che abitano nel Comune) e non residenti (persone che abitano fuori dal Comune). Per le utenze domestiche non residenti si applica la stessa tariffa dei residenti, considerando però un numero di occupanti pari a 2.
LA TARIFFA CONSIDERA IL NUMERO DEI COMPONENTI IL NUCLEO FAMILIARE E LA SUPERFICIE ABITATIVA OCCUPATA.
   
  UTENZE NON DOMESTICHE
  Le Utenze non domestiche sono le attività commerciali, le banche, le associazioni, gli alberghi ecc.
LA TARIFFA CONSIDERA LA DESTINAZIONE D'USO DELLE AREE, LA POTENZIALITA' DI PRODUZIONE DEI RIFIUTI PER CATEGORIE e LA SUPERFICIE OCCUPATA.
   
  IL COMPOSTAGGIO
 

Il compostaggio domestico è l'autosmaltimento della frazione umida (rami, scarti alimentari, erba) attraverso un compostore (un piccolo bidoncino fornito da Tea), oppure nel proprio giardino accumulando i rifiuti organici uno sopra l'altro in un angolo del giardino (formando così il cosiddetto cumulo).
Chi fa il compostaggio domestico può richiedere la RIDUZIONE della TARIFFA del 20% e il COMPOSTER GRATUITO compilando il modulo, che dovrà essere consegnato presso l’Ufficio Tea di Suzzara (P.zza Berlinguer, 4/C - Tel. 0376/539811-12 - 800/473165)

Per maggiori informazioni riguardanti la tariffa
è possibile chiamare il numero verde:
800/ 473165
dal lunedì al venerdì: 14.30/17.00

   
torna alla home